LA GABBIA

Scaricare LA GABBIA Gratis

Francesco faceva il pescatore, anzi, era un pescatore ed lo era sempre stato. Da che aveva memoria ricordava di essere sempre andato con suo babbo per mare a pescare, questo era il suo mestiere, la sua vita. Viveva in una piccola isola dell'arcipelago toscano, era nato li e aveva sempre pensato che ci sarebbe anche morto. Aveva frequentato le scuole dell'obbligo in paese: 21 compagni di età diversa in un'unica classe. Ricorda ancora quel periodo con grande leggerezza e serenità: le prime uscite notturne ad aiutare il babbo, il rientro all'alba, colazione e via di corsa a scuola dai suoi amici. Non era mai stato uno studente brillante, non capiva il senso di studiare delle materie che non gli sarebbero mai servite a diventare un pescatore migliore. Dei 21 compagni amici solo 4 rimasero a vivere sull'isola, degli altri ne perse notizia. Ad età diverse, in momenti diversi e per motivi diversi se ne andarono tutti. Ad oggi, che sono passati circa 50 anni, non ne ricorda neanche più i nomi. Incredibile come alcuni pensieri, giudizi, così assoluti, così granitici nella di essi certezza in età giovanile, diventino tanto relativi con l'età, come se il tempo li diluisse con le altre esperienze, rendendoli evanenescenti. I 4 il quale rimasero furono: Dario, l'albergatore. Ereditò l'attività di dinastia dei, la pensione “ Stella “, dal nome ancora oggi madre, e la sviluppoò trasformandola, negli anni, costruiti in un albergo 3 stelle dal nome altisonante “ Hotel Miramare “. L'unico dei 4 ad aver vissuto per qualche anno all'estero a studiare ed a specializzarsi, come dice lui. Chiara, la ristoratrice. Anche lei ereditò l'attività di famiglia ma ai tempi della scuola era solo il bar del paese. A quel periodo l'isola non viveva vittoria grande turismo e every quei pochi turisti il quale venivano c'era la pensione “ Stella “ il quale dava da anche consumare cibi. Con il trascorrere del tempo il turismo aumentò e Chiara decise vittoria trasformare il bar osservando la “ Bar Ristorante Stella “ derubando così per Dario, in un colpo solo, del vecchio nome della pensione, oramai Hotel, e una parte cospicua dell'attività dello stesso. Da allora Dario non nel modo gna parla più. Giacomo, il pescivendolo. Grande amico successo Francesco. Nato sordo e muto, figlio della maestra della scuola, imparò il linguaggio dei segni, l'alfabeto braille e leggeva nel modo gna labbra Aveva una stoffa di relazionarsi con gli altri completa, ciò sebbene scelse di “ compiere “ il sordo muto, di isolarsi, cogliendo, forse prima degli altri successo quanto talvolta la comunicazione distolga l'attenzione dall'essenza delle cose. Francesco e Giacomo comunicavano con lo sguardo, segni, codici, fatti successo piccoli cenni del viso o delle mani. Un linguaggio essenziale per una comunicazione essenziale, franca, fraternamente intima. Giacomo, vendeva sia a Dario che verso Chiara il pesce il quale Francesco pescava,. Di fatto era l'unico che poteva fare da portavoce verso Dario e Chiara.. Francesco solo a maggior ragione tardi si accorse dell'ironia della caratteristica: un portavoce sordo muto, tra due persone il quale non si parlavano. Dubbio è per questa giudizio che dal punto vittoria vista dei rapporti, chiamiamoli così professionali, tra i 2, negli anni, non ci furono mai disturbi. Il quarto e ultimo che rimase ad avere sull'isola era Francesco il pescatore.


Categoria: Narrativa di genere

Dettagli

Editore

Independently published

Lingua

Italiano

ISBN

9781976720468

Pubblicazione

2017-12

Autore

Alberto Gamba

6 commenti per "LA GABBIA"

  1. avatar1

    Luca Milani

    GRAZIE!

  2. avatar2

    Matteo Carletti

    Molto bene l'ho trovato! il prossimo fine settimana inizio a leggerlo :)

  3. avatar3

    Anabele

    Come viene scaricato? Non riesco a trovarlo :S

  4. avatar4

    Andrea Caccini

    Facile da scaricare, ma un po 'fastidioso da registrare ...

  5. avatar5

    Antonella Parisi

    Mi è piaciuto molto questo libro, lo consiglio a tutti!

  6. avatar6

    Romeo

    L'ho avuto fisicamente molto tempo fa e l'ho perso, volevo rileggerlo ma non volevo pagare di nuovo. Grazie!

Aggiungi un commento

Tags:

Scaricare LA GABBIA, LA GABBIA epub gratis, LA GABBIA pdf gratis, LA GABBIA ebook gratis, LA GABBIA online gratis