Ricordi

Scaricare Ricordi Gratis

Noi ci partimo di Firenze a dì 29 vittoria gennaio 1511 e nella serata andamo a Pistoia a domicilio Gualtieri Panciatichi, dove come possiamo dire che fussimo trattati non accade riferire, perché el principio fu di qualità il quale se e' mezzi ed gli effetti corrispondessino meriteremo troppa invidia. Da Pistoia ne venimo a dì 30 a Lucca discosto a Pistoia venti miglia, delle qualità della che razza di non possiamo molto ricordare perché ne vedemo appropriata fuora che drento, conciosiaché giunti per la sequela di Pescia alle mura, l'avemo a girare appropriata che mezza innanzi il quale trovassimo la porta; ciononostante la terra ci parve maninconica, che è costruiti in piano ma molto sotto a' monti; el contado verso Pisa e Pescia è poco; distendesi nei confronti Pietrasanta ed è buono e bene cultivato, ed benché da quella brigata fussi la pace vittoria Ottaviano, pure vi si stette con poco pace, perché tutta la notte sentimo campane e gridi di guardie non contrariamente che se fussimo costruiti in mezzo la guerra. Verso Dio piaccia ridurgli costruiti in termini che e' non abbino a pensare appropriata alla guardia della spazio; e la dichiarazione vittoria queste parole si stenda a senno del savio nostro. A dì 31 partiti da Lucca ed passato da Massarogia villa discosto da Lucca otto miglia e capitati verso Pietrasanta lontana miglia otto, benché non entrassimo drento ci parve ricevessi torto grande an essere sotto el dominio de' lucchesi, perché oltre allo risultare discosto da Lucca miglia sedici, è grossa spazio: han uno contado felice, bene cultivato, pieno vittoria ulivi, anzi di boschi di ulivi, tutto fertile e fruttifero. La condizione delle cose di La penisola, nella quale si avvengono riparati meglio e' piccoli che e' grandi, ha condotto e' lucchesi signori di una terra vittoria qualità che loro medesimo n'hanno più vergogna il quale gloria; e se gli è vero che nel modo che cose non naturale durino poco, sarà uno ministero di pidocchi che non aggiungono an uno mese se non per miracolo. Nella serata alloggiamo a Massa discosto a Pietrasanta miglia sei; è terra ricca presso alla marina an uno miglio; ènne signore Alberico Malespina, uomo vecchio e sanza figliuoli uomini, el quale è persino signore di Carrara, Lavenza, e Moneta, e benché abbi poca entrata, il quale non passa ducati dumila cinquecento l'anno, pure è signoria di qualche momento per la commodità del luogo, che è in sulla marina, oportuno alle cose di Pietrasanta e Lunigiana, ed avere in Massa una fortezza bellissima e forte.


Categoria: Letteratura e narrativa

Dettagli

Editore

CreateSpace Independent Publishing Platform

Lingua

Italiano

ISBN

9781979831413

Pubblicazione

2017-12

Autore

Francesco Guicciardini

6 commenti per "Ricordi"

  1. avatar1

    Luca Milani

    GRAZIE!

  2. avatar2

    Matteo Carletti

    Molto bene l'ho trovato! il prossimo fine settimana inizio a leggerlo :)

  3. avatar3

    Anabele

    Come viene scaricato? Non riesco a trovarlo :S

  4. avatar4

    Andrea Caccini

    Facile da scaricare, ma un po 'fastidioso da registrare ...

  5. avatar5

    Antonella Parisi

    Mi è piaciuto molto questo libro, lo consiglio a tutti!

  6. avatar6

    Romeo

    L'ho avuto fisicamente molto tempo fa e l'ho perso, volevo rileggerlo ma non volevo pagare di nuovo. Grazie!

Aggiungi un commento

Tags:

Scaricare Ricordi, Ricordi epub gratis, Ricordi pdf gratis, Ricordi ebook gratis, Ricordi online gratis